Sei un professionista del settore?

L’accesso alla visualizzazione dei prodotti e al materiale informativo è riservato agli operatori del settore in ottemperanza alla legislazione vigente.

Decreto Legislativo 24 febbraio 1997, n°46 Articolo 21 1. E’ vietata la pubblicità verso il pubblico dei dispositivi che, secondo disposizioni adottate con decreto del Ministro della Sanità, possono essere venduti soltanto su prescrizione medica o essere impiegati eventualmente con l’assistenza di un medico o di altro professionista sanitario.

2. La pubblicità presso il pubblico dei dispositivi diversi da quelli di cui al comma 1 è soggetta ad autorizzazione del Ministero della Sanità. Sulle domande di autorizzazione esprime parere la Commissione di esperti prevista dall’articolo 6, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 541, che a tal fine è integrata da un rappresentante del Dipartimento del Ministero della Sanità competente in materia di dispositivi medici e da uno del Ministero dell’Industria, del commercio e dell’artigianato.

Distribuzione
prodotti biomedicali
Ricerca per campo d'interesse / Allergie e Intolleranze / Intolleranza al lattosio
Informazioni generali per il paziente

L'intolleranza al lattosio è dovuta alla carenza di un enzima, la lattasi, che serve all'organismo per digerire il lattosio a livello intestinale. In assenza di questo enzima, il lattosio non viene digerito ed inizia una vera e propria fermentazione che produce un gas, l'idrogeno.

Ciò può causare non solo una sensazione di gonfiore, ma anche diarrea, meteorismo, crampi addominali.
Tuttavia, questi sintomi non sono specifici dell'intolleranza al lattosio, perché possono essere dovuti anche ad allergie (soprattutto alle proteine del latte) o ad altre patologie (ad esempio la celiachia). Per questo motivo, non è possibile fare una diagnosi basandosi solamente sui sintomi ed è necessario ricorrere a test di laboratori in grado di dare una risposta definitiva.
L'intolleranza al lattosio è molto diffusa in Europa ed ha anche una base ereditaria; pertanto, le persone che hanno parenti stretti (genitori, fratelli, sorelle) ai quali è già stata diagnosticata l'intolleranza al lattosio possono avere una predisposizione genetica nei confronti di questa patologia e mostrarla in età adulta.
Una volta diagnosticata l'intolleranza al lattosio è necessario, seguendo i consigli di uno specialista, ridurre o eliminare l'assunzione di tutti i prodotti contenenti lattosio.
Il test diagnostico di riferimento è il breath test all'idrogeno. Un test molto diffuso, anche se ad oggi non ritenuto diagnostico, è il test genetico per valutare la funzionalità della lattasi in età adulta.
PROJECT S.r.l.   Società commerciale specialista nel settore biomedicale
  • 41125 Modena (MO) ITALY
  • Viale Amendola, 508
Contatti
  • Tel. (0039) 059_ 24 43 98
  • Fax (0039) 059 43 31 32
Info